Complesso dell'Annunziata, Sulmona (AQ) Abruzzo, Centro storico
Acquedotto medioevale, Piazza Garibaldi, Sulmona (AQ)

La nostra terra, l’Abruzzo

La nostra terra, l’Abruzzo, terra di pastori, di pescatori, di contadini e di sognatori.

Una terra che ci regala posti mozzafiato, fuori dal reale.

Montagna, mare, laghi, parchi, fiumi, storia.

È incredibile quanto sia ricca la nostra terra.

È incredibile come in una sola regione del paese più bello al mondo, l’Italia, si possa avere tutto ciò che serve per essere felici a distanza di solo qualche chilometro.

In questo bello spazio di terra, tra il Gran Sasso e la Majella, sorge una piccola città, la cui leggenda narra che sia ancor più antica di Roma.

Solimo, il fidato amico di Enea della città di Troia, esule dalla sua patria ormai distrutta, approdò sulle coste del Lazio dove lasciò il suo compagno di viaggio per dirigersi verso l’entroterra. Qui trovò una valle verde e fertile dove decise di stanziarsi e fondare una città che prese il suo nome: Solimona che poi divenne Sulmona.

A Sulmona, tra cultura, natura e gusto

Statua di Ovidio, Piazza XX Settembre, Sulmona (AQ), Abruzzo

Sulmona si trova in una vallata, la Valle Peligna, dove le tradizioni e il folklore dettano ancora quelle che sono le date più importanti dell’anno.

È meraviglioso passeggiare per le sue strade medievali, sorseggiare un caffè ammirando la sapienza della statua di Ovidio o anche solo soffermarsi a guardare il monte Morrone che sovrasta la bellissima piazza principale.

È sempre emozionante assistere al famoso evento de “La Madonna che scappa in piazza” la Domenica di Pasqua o alla “Giostra cavalleresca medievale”.

O ancora sentire della processione del Venerdì Santo lo “strùscio” dei piedi che con ritmo costante ha consumato le strade del centro per anni e anni.
E non importa quante volte tu l’abbia sentito, il suo coro, con il suo “Miserere”, ti farà sempre accapponare la pelle.

Emozionante poter fare un salto nel passato anche se per qualche istante, vero?

Eppure gli anni passano, la modernità si fa spazio, come nuove generazioni e usanze.

Ma la forza degli abruzzesi sta proprio lì, nello sfruttare a vele spiegate il vento del cambiamento ma sempre con una scialuppa di salvataggio rivolta al passato, verso i ricordi di quel che fu e che sarà sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.

Ebbene, quando mangiate un prodotto Pignatelli, sappiate che c’è sempre un po’ della “nostra terra”, sappiate che viene dal cuore dell’Abruzzo!

Piazza Garibaldi, Sulmona (AQ)